Skip to content

Modello Organizzativo 231/01

COSA SI PUÒ FARE __ SANZIONI __ TIPOLOGIA DEI REATI __ MAPPATURA AZIENDALE __ RISK ASSESSMENT __ STRUTTURA DEL MODELLO __ ORGANISMO DI VIGILANZA __ CODICE ETICO __ SISTEMA DISCIPLINARE

A volte purtroppo può capitare che un dipendente o un manager troppo disinvolti nella conduzione del business commettano dei reati.

Per l’Amministratore Delegato e per i personaggi di responsabilità dell’Azienda questo può voler dire ritrovarsi in serie grane giudiziarie, anche con conseguenze penali, dato che la legge non scherza.

Qui entra però in gioco, anche come parafulmine, la legge 231 2001.

Se si può dimostrare che si è adottato un modello organizzativo in linea con quanto disposto dal decreto legge 231 01, ci si ritrova in una situazione di maggior tutela, potendo dimostrare il proprio impegno per evitare l’insorgere di comportamenti devianti in azienda.

Dato che non è materialmente possibile mettere sotto sorveglianza stretta tutto il personale, meglio dunque tutelarsi con questa specie di polizza assicurativa, adottando le misure previste dal D.Lgs. 231 (struttura del modello, RISK ASSESSMENT, costituzione dell’organo di vigilanza, codice etico, mappatura).

Anche perché lo Stato sembra voler agire con decisione e le procure sono al lavoro. Interessante notare, come segnala il Sole 24 Ore, che un fascicolo su 10 (ricadente sotto la lente del decreto 231) riguarda i rapporti con la Pubblica Amministrazione, in prevalenza relativi a contributi pubblici erogati. Ad alti livelli le notizie di reati per corruzione e concussione e quelli legati alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Qui la cosa si fa ancora più spinosa, perché entrano in gioco anche tutti i temi della protezione delle persone, oltre che quelli propri dell’organizzazione dell’azienda ai fini di prevenzione dei reati attraverso l’adozione del modello 231 e della sua applicazione da parte degli organismi di vigilanza. E sempre più numerosi sono i reati che cadono sotto la giurisdizione della legge 231.

Applicare la 231, dunque, è una sanissima misura di prevenzione, non solo per la salute dell’azienda ma anche per garantire una maggiore tranquillità al management e ai soggetti apicali dell’impresa, che così facendo vedono ridursi i rischi in caso di comportamenti poco legali da parte di qualcuno in azienda.

Mettere in piedi il modello organizzativo 231 è una cosa relativamente facile (chiaramente anche in funzione delle dimensioni e natura dell’azienda). Siamo esperti nel portare le aziende verso questa forma di tranquillità, come consulenti esperti nella 231. Vogliamo provare a parlarne?

Provate a contattarci. Vi risponderemo rapidamente e valuteremo insieme come togliervi qualche peso dalle spalle attraverso la consulenza e la nostra esperienza, partendo da una checklist che analizzerà a fondo la vostra situazione nei confronti della legge

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: